liguriainfesta
A causa dell'emergenza Covid-19 sono sospese, su tutto il territorio nazionale, tutte le manifestazioni e le iniziative di qualsiasi natura.
Pertanto, gli eventi promossi sul sito sono da ritenersi annullati fino a quando il Governo non ritirerà i divieti. Date e programmi presenti negli articoli al momento non sono validi.

Il Palio della Tavola Bronzea di Polcevera a Genova

settembre - Genova (GE)
Il Palio della Tavola Bronzea di Polcevera a Genova a Genova

Tra la fine agosto e i primi di settembre a Pontedecimo, borgo del comune di Genova si tiene il Palio della Tavola Bronzea, una manifestazione che vuole commemorare i fatti del 117 a.C. e il ritrovamento della tavola nel 1506.

Ogni anno si svolgono varie celebrazioni tra cui mostre-mercato e gare. Nel pomeriggio della domenica si svolgono le competizioni di tiro con l’arco medievale, tiro alla fune a squadre e corse a cavallo con lancia, anelli e saracino tra i rappresentanti comuni polceveraschi. Il vincitore si aggiudica la riproduzione della Tavola romana. Nel pomeriggio dello stesso giorno ha luogo il Corteo Storico commemorativo.

La storia.
La Tavola Bronzea di Polcevera è un importante documento che riporta interessanti notizie sulla città della seconda metà del II secolo a.C. A quel tempo Genova era federata a Roma e aveva sotto la sua giurisdizione la popolazione dei Veturi Langensi, stanziati nel territorio della Val Polcevera. Nell’utilizzo del territorio i Genuati tendevano a privilegiare lo sfruttamento dei boschi, mentre i Langensi erano interessati soprattutto alle colture prative, e questo generava continui conflitti riguardo a quali fossero i confini delle aree controllate dalle due popolazioni.

La contesa raggiunse una fase talmente acuta e densa di disordini che fu necessario ricorrere al supremo tribunale di Roma: il Senato Romano nel 117 a.C. inviò in Val Polcevera due magistrati, Quinto e Marco Minucio Rufo, con i loro tecnici ed i rappresentanti genuate e langense. La controversia fu risolta e furono date le disposizioni per la determinazione dei confini. La sentenza emessa dai magistrati fu incisa su due tavole di bronzo che furono consegnate alle parti in causa.

Nel 1506 una di quelle tavole fu ritrovata, nelle vicinanze di Serra Riccò, dal contadino Agostino Pedemonte che, pensando di poter ricavare del denaro dalla vendita del metallo, la vendette a un calderaio di Genova. Il Governo della Repubblica di Genova, appresa da uno studioso la notizia e intuendone il grande valore storico, comprò la Tavola.
La tavola ebbe da allora diverse collocazioni: dapprima un muro della Cattedrale, poi una sala del palazzo dei Padri del Comune, quindi Palazzo Ducale e, infine, a Palazzo Tursi (fino al 1993), da dove è stata rimossa per essere conservata nel Museo di Archeologia Ligure di Villa Pallavicini a Pegli.


Per maggiori informazioni

Sito di Vivi Genoa


Ultima modifica 02/08/2017 ore 16:40
Fonte / Autore: Vivi Genoa


CONDIVIDI SU   FacebookTwitterGoogle+

Home Liguria in festa Sagre in Liguria Feste in Liguria Mercatini e fiere Festival e rassegne Altri eventi in Liguria Eventi di rilievo
Seguici su
Segnala un evento
ricerca avanzata »
Feste, sagre, eventi, mercatini a Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
Sagre, feste, mercatini, eventi a Genova Imperia La Spezia Savona
Elenco feste e sagre
N.B. liguriainfesta.com non è in alcun modo responsabile per eventuali errori o omissioni contenuti nelle informazioni pubblicate
Chi siamo | Contatti | Termini di utilizzo | Privacy | Cookie